Tucumcari – Santa Fe

 

 

Undicesimo giorno…

 

Itinerario

Qui nel New Mexico c’è una luce meravigliosa!

Ieri il tramonto è stato uno spettacolo: il sole era quasi sceso all’orizzonte ma ancora luminosissimo. Il cielo è turchese intenso, l’aria frizzante e tersa.

Nel corso della giornata scopriremo – sempre perché la nostra vacanza “on the road” non ha nulla di scientificamente programmato – di essere su un altopiano di circa 1200 metri di altezza. Questo spiega tutto…o quasi.

Non l’incredibile arcobaleno che questa mattina presto occupava tutto il cielo.

IMG_4068

Avevo visto una foto sulla brochure del motel che mostrava l’insegna incorniciata da uno splendido arcobaleno; d’istinto, ho pensato a un’immagine rimaneggiata, studiata ad hoc per fare colpo.

E invece no, a Tucumcari gli arcobaleni sono così: giganteschi e sorprendenti, a tal punto da sembrare finti.

C’imbattiamo subito in Kevin, tutto felice con la sua macchina fotografica, che comincia a fare una serie infinita di scatti.

Uno splendido inizio di giornata!

ConKevin

Con Nancy e Kevin

Ci siamo dovute svegliare molto presto, perché questo pernottamento imprevisto al Blue Swallow c’impone una tappa molto lunga. Kevin e la moglie Nancy ci hanno suggerito di fermarci a Santa Fe e, così, seguiremo un tratto di Route che punta dritto a nord.

E’ ora di mettersi in viaggio. Ci portiamo a casa –  per ricordo –  una foto con i nostri nuovi amici.

La prima sosta è a Santa Rosa, cittadina in stile messicano con casette bassissime rosa pastello. C’è una grande chiesa con vetrate colorate e di fronte la statua della Madonna con una rosa nella mano destra.  C’è anche un microscopico cimitero, molto suggestivo. Insomma, questo è un posto dove –  per la prima volta dall’inizio della Route – respiriamo un’aria latina che ci fa sentire a casa.

Santa Rosa

Anche se…non c’è proprio NESSUNO!

Santa Rosa

Forse, c’è più vita qui

IMG_4080

Prossima tappa: Las Vegas! Ma non quella pacchiana, chiassosa, sfavillante e finta del Nevada (dove NON andremo!)

Las Vegas New MexicoLa nostra Las Vegas è un piccolo centro con una lunga storia alle spalle. E si vede: ci sono palazzine ed edifici d’epoca molto eleganti con le facciate decorate, vecchi alberghi di lusso nella piazza principale.

Una piazza vera, finalmente!

Le strade sono piene di negozi, ristoranti e gente che va e che viene.

C’è anche un’immensa stazione, perché da qui – long time ago- passava la Ferrovia di Santa Fe, storica via commerciale del Nord America, lunga circa 1400 km, che collegava Santa Fe  con Franklin (Missouri).Las Vegas

Come al solito, anche oggi saltiamo il pranzo per ributtarci al volo in macchina e cercare di rispettare la tabella di marcia.

New Mexico

Land of enchantement!!!

 

 

 

Certo che viaggiare attraverso il New Mexico è uno spettacolo!

Il paesaggio è bellissimo, ci si sente sovrastati da questa natura così meravigliosa e potente.

Amo questo stato, è qui che comincia la vera “terra di frontiera”. Finora, avevamo solo scherzato.

Così come amo questi lunghi trasferimenti da una località all’altra…la  Blue Buick va che è una meraviglia (anche se ogni tanto arranca sulle salite), la nostra stazione-radio preferita “The Bridge” trasmette solo classici del rock, e questa è davvero la colonna sonora perfetta quando si viaggia on the road.

Lungo la strada, facciamo una piccola deviazione nel Pecos National Historic Park, dove ci sono le rovine di due missioni coloniali spagnole e, quello che resta, di un antico Pueblo: un villaggio di una tribù di nativi americani che si stabilirono qui nel 1100;  pare fosse una comunità di circa 2.000 persone.

Siamo su una mesa, a oltre 2.100 metri di altezza. PecosFa comunque molto caldo…ed è pieno di cartelli che invitano a fare attenzione ai serpenti a sonagli (rattlesnakes).

Come ci si può sentire?!

Per fortuna abbiamo i pantaloni lunghi e le scarpe pesanti.

Terra rossa dappertutto…speriamo non si mimetizzino troppo!Pecos

In serata,  arriviamo finalmente  a Santa Fe,  cittadina fondata dagli spagnoli nel 1600 e tuttora capitale del New Mexico.

Piccoli edifici in stile messicano, tutti rigorosamente color ocra , in perfetta sintonia con le rocce locali. Macchie di verde scuro risaltano qua e là.

E’ una località molto esclusiva: una specie di Porto Cervo a 2000 metri d’altitudine (2134, per la precisione).

Siamo in montagna?! Proprio non ci si rende conto di stare così in alto, se non fosse per questi splendidi colori così contrastanti fra loro.

Santa Fe cattedrale di San Francesco

La Cattedrale di San Francesco

Lungo le vie che salgono verso la piazza, dove c’è l’imponente Cattedrale di San Francesco d’Assisi, ci sono negozi e laboratori molto raffinati, per lo più gioiellerie con creazioni dei nativi americani. Ci sono anche molte gallerie d’arte.

L’atmosfera è vivace, in giro c’è parecchia gente estrosa e, nel complesso, interessante. Sono tanti i localini caratteristici, colorati e pieni di fascino. santa-fe-new-mexico_02Peccato che i ristoranti aperti – naturalmente la fame incalza – non siano moltissimi e quei pochi diano l’impressione, anzi la certezza, di essere estremamente cari. Di certo, fuori dalla nostra portata.

Nella gigantesca piazza centrale stanno montando una serie di bancarelle tutte uguali: veniamo a sapere che durante il weekend ci sarà un importante esposizione di manufatti d’arte indiana. Alcune strade sono già state chiuse al traffico.

Ce la perderemo: oggi è giovedì e domani saremo già in viaggio verso Gallup…peccato!

Dopo aver girovagato a lungo senza trovare un posto abbordabile, decidiamo di fare ritorno al nostro  alberghetto in stile western, il Silver Saddle Motel. Grazioso e divertente (e consigliato da Kevin). Stando alle indicazioni del nostro amico del Blue Swallow, dovrebbe esserci un ristorante messicano – molto buono –  proprio lì di fronte.

Davvero ottimo, migliore di quello di ieri sera!

 

2013-08-16 02.02.15

La nostra Buick occhieggia dalla porta. Lazo e cappello da cowboy sono appesi sopra il letto

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...